Cowboy

29 settembre 2000

E' una canzone 'westerneggiante' e, a parte 'Dormire', che è
la prima canzone che ho scritto in italiano e che ho scritto di getto, si può dire
che è la prima in cui lavoro molto su un testo in italiano.
Scrivere in italiano mi riesce più difficile che in inglese. Sono normale, lo so...
Questa canzone parla di un mio amico, che spero ora stia meglio, che era caduto in 'brutti giri'...

'ed ecco di chi sbaglia/ e aveva un volto e un nome/
cosa resta? una taglia,/ un manifesto e un soprannome...'


Chissà cosa dirà quando gliela farò sentire...

cd Discografia

Vota questa canzone!


Mi Ricordo di sto Tizio quando Ero pi¨ Bambino
Un Tizio con un Volto un Nome ed un Destino
Giocavamo insieme every day dall'Alba in poi
Passavamo Sere fra Tramonti, Ladri ed Eroi

A Quel Tempo l'Atmosfera non Bruciava Di Fatica
Non C'era ancor bisogno di Lottare Per La Vita
Nel Deserto i Fiori ci Parlavano di Noi
Ingenui tra i Sapori della Terra dei Cowboy

Cowboy (x4)

Tempo Dieci Anni Chi ti Vedo? Ma sei Tu!
Hai Vestito Nuovi Panni e i Capelli Cadon Gi¨
Ma sti Panni san di Losco, Soldi, Sangue e Guai
Io... non ti Riconosco dimmi un po',ma Oggi cosa fai?

Trafficante di Sostanze Forse un Grosso Delinquente
Di Sottane un Commerciante Forse un Povero Innocente
Questa Notte in Strada lo Sceriffo ChiamerÓ
"Gran Figlio di Puttana, o dovrei Dire, Forse, PapÓ..."

Cowboy (x4,x4)

ed Ecco di Chi Sbaglia e Aveva un Volto e un Nome
Cosa Resta, una Taglia un Manifesto e un Soprannome
Che Fine avrÓ Fatto Quel Ragazzo di Anni Fa
Questa Vita c'ha Distratto e ChissÓ chi ci PerdonerÓ

Ooooh!

Cowboy (x4,x4)

cowboy pirla!



Torna alle canzoni...